Secondo premio al concorso "1946 - 2016. 70 anni di voto alle donne. Il lungo cammino verso la parità" promosso dalla Consulta delle Elette del Piemonte. Bravissimi tutti!

Noi, ragazzi del Collegio Valdese di Torre Pellice, con l’aiuto del professore di storia Martino Laurenti, abbiamo immaginato il video sul tema dei 70 dal voto alle donne  suddiviso in cinque parti, le quali si rifanno a cinque periodi distinti del XX secolo; le musiche che abbiamo inserito sono state scelte, preferibilmente di autrici femminili, nonostante questo non sia stato possibile per tutte e cinque le sequenze. La prima sequenza vede due studenti in abbigliamento tipico di inizio ‘900 e impegnati nelle faccende solite di una famiglia borghese. La musica che accompagna questa sequenza è stata composta da Sirmen Maddalena Laura, con il nome Opera 3 n. 4 “Concerto per violino 2 oboi, 3 corni, corde e basso continuo in Re maggiore”. Proseguendo vero la seconda scena si vede l’uomo di famiglia partire per la guerra (indifferentemente per la Prima o per la Seconda Guerra Mondiale) il quale, ferito, viene soccorso dalla crocerossina. La musica della seconda sequenza è l’ “Inno dell’Aeronautica Militare”. La terza sequenza vede protagonista una donna operaia, pronta ad andare al lavoro ed a fare garante della propria emancipazione; la sequenza è accompagnata da suoni di macchinari e fabbriche. Nella quarta sequenza sia le tre donne delle sequenze precedenti (la donna borghese, la donna che lavora per la Croce Rossa e la donna operaia) sia l’uomo si avviano alle urne per dare il loro voto alle elezioni dell’Assemblea Costituente avute in Italia nel 1946, per la prima volta a suffragio universale. La canzone che accompagna le donne al voto per la prima volta è “Il mio nome è donna”, di Fioresi Silvana, del 1946. Le quattro scene precedenti le abbiamo pensate come le tappe di un processo di emancipazione e progresso del ruolo delle donne nella società fino a arrivare a ottenere il riconoscimento del diritto di voto. Il nostro video-maker ha realizzato un carrello, utilizzando uno skateboard, sul quale mettere la telecamera e poterla far scorrere, il più linearmente possibile, per rendere al meglio il nostro pensiero spiegato precedentemente. Durante le riprese della quinta e ultima scena, si è scelto di fare un’inquadratura fissa su un’urna elettorale, nella quale, le tre ragazze e il ragazzo delle quattro sequenze precedenti, vestiti con abiti contemporanei, infilano la propria scheda elettorale. Sull’ultima scheda c’è la scritta “FINE!?” per dare sia l’idea della fine del video (il punto esclamativo) sia la speranza, presente in noi studenti, di un continuo progresso, per far sì che questa non sia la fine sul lungo cammino della parità dei diritti tra uomo e donna (il punto interrogativo). La musica presente in quest’ultima sequenza è “Amami Amami” di Mina e Celentano, del 2016.

Attori:

  • JeanPier Edwin Mendoza Abad
  • Marta Pandolfi
  • Michelle Sanmorì
  • Alice Tourn

Video Maker:   Marco Ghigo

PostProduzione:

  • Gioele Maggi
  • Marco Ghigo

Professore:    Martino Laurenti